Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Sivens : Vogliamo vivere, decidere e lavorare a casa nostra

   Questo venerdì 6 mars 2015 il Consiglio Generale di Tarn deve pronunciarsi sul futuro del progetto della riserva d'acqua di Sivens.

   Per l'occasione ancora una volta il comitato albigese del Partito della Nazione Occitana denuncia l'inammissibile comportamento degli “zadisti” che occupano illegalmente il cantiere. Essi hanno trasformato questo spazio in una zona di non-diritto, hanno sloggiato un abitante del Testet dalla sua azienda e sono arrivati fino a sottrargli una parte dei suoi mobili; abusi, minacce e i loro passaggi a vie di fatto da parte loro sono così numerosi e vari che sarebbe noioso richiamarli qui tutti.

   Essi controllano l'identità di chiunque si avvicini al cantiere e proibiscono l'accesso a chi vogliono. Essi impediscono agli agricoltori di lavorare i propri campi. La giustizia ha pronunciato il suo verdetto: si tratta di una occupazione illegale. Di conseguenza, il comitato albigese del Partito della Nazione Occitana domanda che tale decisione sia resa esecutiva.

   Gli occupanti illegali del cantiere debbono essere espulsi.

   Peraltro, il comitato albigese del Partito della Nazione Occitana constata la necessità di una riserva d'acqua per l'irrigazione della valle e il controllo del Tescon.

   Constata egualmente che la decisione della costruzione della diga di Sivens è stata assunta da una assemblea dipartimentale eletta democraticamente. Riaprendo d'autorità il dossier, lo Stato giacobino ha dato per l'ennesima volta dimostrazione del suo disprezzo per la democrazia e per gli eletti locali. Siamo assai lontana da quella democrazia partecipativa sostenuta a parole da quegli stessi che hanno sottratto il dossier agli eletti del territorio.

   Tenuto conto della situazione e dei bisogni indispensabili allo sviluppo economico della nostra regione occitana, il comitato albigese del Partito della Nazione Occitana domanda ai consiglieri generali, riuniti venerdì 6, a Albi, di pronunciarsi per la riapertura del cantiere della riserva d'acqua di Sivens secondo il progetto originale. Vogliamo vivere, decidere e lavorare a casa nostra!

Sivens : Vogliamo vivere, decidere e lavorare a casa nostra

Sivens : Vogliamo vivere, decidere e lavorare a casa nostra

Tag(s) : #IT